Dall’esperienza della nonna (che di acqua ne ha vista tanta, da quella per fare la pasta, a quella per lavare per terra o i panni), ecco 10 consigli per affrontare tutti gli oceani e le nostre crociere in barca a vela.

Da cosa è causato il mal di mare? Senza addentrarci in un’enciclopedia medica, il mal di mare è generato da sensazioni conflittuali che arrivano al cervello; dagli occhi giunge l’informazione di essere fermi e dagli organi preposti all’equilibrio giunge un segnale di movimento.

Per non perderci d’animo, la nonna ricorda che anche personaggi illustri come Giulio Cesare e l’ammiraglio Nelson soffrivano di mal di mare, quindi sei in buona compagnia.

Oltre a tutti i farmaci in commercio che devono essere assunti di solito prima di iniziare la navigazione, da un’intervista alla nonna abbiamo estorto questi pratici rimedi per vivere serenamente la nostra vacanza in barca a vela.

1-    Prima di affrontare il mare evita grandi abbuffate (non è consigliato polenta e cinghiale), evitare il latte, bibite gassate o acide come spremute di arancia, caffè, meglio del tè con del limone accompagnato con un po’ di biscotti secchi, ma non è neppure consigliato prendete il mare con lo stomaco completamente vuoto.

2-    In barca evita tassativamente la lettura o guardare molto da vicino, es. uso del cellulare

3-    Non scendere sottocoperta, resta all’aperto, all’aria fresca. Se desideri proprio scendere sottocoperta  resta sdraiato con gli occhi chiusi, magari si riesci anche a dormire un po’.

4-    Posizionati al centro barca o al massimo a poppa, non a prua dove il movimento dell’imbarcazione è più accentuato, sdraiati e cerca di rilassarti seguendo il movimento della barca.

5-    Copriti bene, il freddo stimola  il mal di mare

6-    Tieniti lontano da odori di cibo o fumo

7-    Se ti senti poco bene cerca di distrarti dal malessere magari stando al timone

8-     Concentra lo sguardo su dei punti lontano da te, es. su qualche isola all’orizzonte che risulta essere più ferma allo sguardo

9-    Mangia qualche cosa di secco, va bene crackers, grissini, pane e alici, o alche masticare delle caramelle allo zenzero.

10-  Ora che è da un po’ di giorni che sei in mare, finalmente ti sei abituato e non soffri più il mal di mare, ti puoi godere la vacanza. Scendiamo a terra per un aperitivo per festeggiare, ma attento, il tuo corpo ora è abituato al movimento del mare, in agguato c’è …IL MAL DI TERRA!!!  Dai, non è così tragica, ma in effetti potresti soffrire un pochino anche di mal di terra. 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *